If you’d like to say ‘Florence is more beautiful than Venice’ or ‘Neapolitan pizza is nicer than Roman pizza’ or ‘The sea is bluer in Sardinia than in Puglia’, then you will need to know how to use comparative adjectives in Italian. I comparativi (comparatives) can express maggioranza (majority) and minoranza (minority), for example:

 

Roma è più grande di Milano - Roma is bigger than Milan (comparativo di maggioranza)

Torino è più piccola di Napoli - Turin is smaller than Naples (comparitivo di minoranza)

 

Maggioranza and Minoranza

 

The grammar rule is:

 

più / meno + adjective + di / che

 

The choice of whether to use ‘di’ or ‘che’ can prove a difficult one to students of Italian. Here are some examples using both:

 

Di

 

Il ristorante è più formale della pizzeria - A restaurant is more formal than a pizzeria

 

Al supermercato la birra costa meno del vino - At the supermarket beer costs less than wine

 

Che

 

È più facile leggere che parlare in Italian - It is easier to read than speak Italian

 

La vita è meno cara a Milano che a Palermo

 

Here are some rules which will help you to choose whether to use ‘di’ or ‘che’ in your comparisons.

 

Che

 

You use ‘che’ when comparing two:

 

•          Adjectives 

         Il sugo è più salato che piccante - The sauce is more salty than spicy

 

•          Infinitives

         Ballare è più energetico che camminare - Dancing is more energetic than   walking

 

•          Prepositions

         Mi sono divertito di più alla festa che al matrimonio - I had more fun at the             party than at the wedding

 

You also use ‘che’ when comparing one noun using two adjectives:

 

Il libro è più interessante che commovente - The book is more interesting than touching

 

Mario è più intelligente che studioso - Mario is more intelligent than hardworking

 

 

Di

 

You use ‘di’ when comparing two:

 

•          Separate nouns

Cristina è più forte di Silvia - Cristina is stronger than Silvia

 

•          Pronouns

Tu vai in Italia più di me - You go to Italy more than me

 

You also use ‘di’ when:

 

•          It is followed by a number

Quella chiesa ha più di 200 anni - That church is more than 200 years old

 

•          Using the words "più/meno di quanto+ verb" or "più/meno di quel che+ verb"

         Il biglietto costa meno di quanto pensassi - The ticket costs less than I        thought

         Mi piace studiare l’italiano più di quel che mi aspetassi - I like studying Italian        more than I expected

 

 

Comparatives of maggioranza and minoranza can also be strengthened or weakened by using an adverb such as molto, poco, troppo, un po':

Verona è un po’ più grande di Padova - Veronia is a bit bigger than Padua

La Sicilia è molto meno fredda della Lombardia - Sicily is much less cold than Lombardy

 

 

Uguaglianza

 

Comparative adjectives can also express uguaglianza (equality), for example:

 

Siena è così bella come Parma - Siena is as beautiful as Parma

Viaggiare in barca è tanto divertente quanto viaggiare in aereo - Travelling by boat is as fun as travelling by plane

 

The grammar rule is:

 

tanto / così (although you can omit this first part) + adjective +  quanto / come

 

Special comparatives

 

There are some irregular comparatives, see the most common here:

 

buono / migliore - good / better

cattivo / peggiore - bad / worse

grande / maggiore - big / bigger

piccolo / minore - small / smaller

 

Questo vino è peggiore dell’altro - This wine is worse than the other one

Il tuo italiano è migliore del mio - Your Italian is better than mine