The Bernini Masterpiece in Rome You Didn’t Know About

ITA:

Il capolavoro del Bernini a Roma che non conoscevi
Bernini masterpieces in Rome

Use player to listen to Italian version

English

Between Piazza della Repubblica and Piazza Barberini, there’s a church few bother to visit, cramming instead nearby Piazza Navona to admire Bernini’s spectacular Fountain of the Four Rivers. Yet, the Church of Santa Maria della Vittoria guards what is considered one of the greatest masterpieces of the Baroque artist most associated with Rome: the Ecstasy of Saint Teresa.

Located in the Cornaro Chapel to the left of the altar, the sculptural group – two statues in white marble - depict a moment described by nun Saint Teresa of Avila in her autobiography, her experience of religious ecstasy in her encounter with an angel. It was commissioned by the Venetian Cardinal Federico Cornaro, who had chosen this church as its burial place.

The group is illuminated by natural light filtering through a hidden window and further highlighted by gilded stucco rays. To indicate the divine apparition, Teresa is shown lying on a cloud. There are witnesses on the side walls; life-size, high-relief portraits of male members of the Cornaro family, such as Cardinal Cornaro himself and Doge Giovanni I Cornaro, who are shown observing and discussing the event from their boxes as if at the theatre.

“Certainly no other artist, in rendering the scene, before or after Bernini, dared as much in transforming the saint's appearance,” wrote of the sculptural work Bernini’s biographer Franco Mormando, who points out how, while the inspiration for the work comes from Teresa’s description of her mystical experience, many of the details are of the artist’s own creativity and imagination.

Italian

Tra Piazza della Repubblica e Piazza Barberini, c'è una chiesa che in pochi si prendono la briga di visitare, mentre in molti si accalcano nella vicina Piazza Navona per ammirare la spettacolare Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini. Eppure, la Chiesa di Santa Maria della Vittoria custodisce quello che è considerato uno dei più grandi capolavori dell'artista barocco più associato a Roma: l'Estasi di Santa Teresa.

Situato nella Cappella Cornaro a sinistra dell'altare, il gruppo scultoreo - due statue in marmo bianco - rappresenta un momento descritto dalla suora Santa Teresa d'Avila nella sua autobiografia, la sua esperienza di estasi religiosa nell’incontro con un angelo. Fu commissionato dal cardinale veneziano Federico Cornaro, che aveva scelto questa chiesa come luogo di sepoltura.

Il gruppo è illuminato dalla luce naturale che filtra attraverso una finestra nascosta e ulteriormente evidenziato dai raggi di stucco dorati. Per indicare l'apparizione divina, Teresa viene rappresentata sdraiata su una nuvola. Sono rappresentati anche dei testimoni sulle pareti laterali: ritratti a grandezza naturale di membri maschili della famiglia Cornaro, come lo stesso cardinale Cornaro e il doge Giovanni I Cornaro, che osservano e discutono l'evento dai loro palchetti come se fossero a teatro.

“Certamente nessun altro artista, prima o dopo Bernini, nel rappresentare la scena, ha osato tanto nel trasformare l'aspetto della santa”, ha scritto dell'opera scultorea il biografo di Bernini Franco Mormando, che sottolinea come, mentre l'ispirazione per l’opera provenga dalla descrizione di Teresa della sua esperienza mistica, molti dei dettagli sono frutto della creatività e dell'immaginazione dell'artista.

More Dual Language Articles...