Diamante, Calabria: Wall Paintings and Chili Pepper

ITA:

Diamante, Calabria: Murales e Peperoncino
Diamante Calabria

Use player to listen to Italian version

English

You may want to head south now that a cold spell is set to hit northern Italy, and we suggest the Calabria village of Diamante, on the so-called Riviera dei Cedri, facing the Thyrrenian Sea.  Diamante is famous for being the village of wall paintings and hot pepper.

In 1981, painter Nani Razetti, with consent from then mayor Evasio Pascale, launched ‘Operation Murales’: 80 painters from Italy and abroad arrived into town to paint over the walls of the houses in the historic center (a tradition that goes back centuries). With time, more wall paintings have been added and there are now about 300; one of the most famous is the mosaic painting on the wall of the Mother Church, which illustrates the history of the region.

Paintings show scenes from the village’s daily life, such as boats going back to the harbor with their nets loaded with fish, the market, but also historic facts like invasions by Saracens, or childhood fairytales like that of Pinocchio, and issues related to modern times, such as human rights, this year’s theme for the second edition, held in Diamante, of Operation Street Art.

Diamante, nicknamed the pearl of the Tyrrhenian Sea, is not just about wall paintings; a main attraction is of course its sea, but also chili pepper, the signature local product, celebrated in the annual ‘Peperoncino Festival’ in September. You’ll have to try the ‘Calabrese Bomb’, dried strings of chili peppers infused into olive oil and mixed with vegetables (for it you have to find the spiciest chili peppers on the market) – truly a bomb.

Italian

Potresti volerti dirigere a sud ora che un’ondata di tempo freddo sta per colpire l'Italia settentrionale, e dunque ti suggeriamo il villaggio calabrese di Diamante, sulla cosiddetta Riviera dei Cedri, sul Mar Tirreno. Diamante è famoso per essere il villaggio dei murales e del peperoncino.

Nel 1981, il pittore Nani Razetti, con il benestare dell’allora  sindaco Evasio Pascale, lanciò ‘Operazione Murales’: 80 pittori italiani e stranieri arrivarono in città per dipingere i muri delle case nel centro storico (una tradizione antica di secoli). Con il tempo, sono stati aggiunti altri murales e ora ce ne sono circa 300; uno dei più famosi è il dipinto a mosaico sul muro della Chiesa Madre, che illustra la storia della regione.

I murales mostrano scene della vita quotidiana del villaggio, come le barche che ritornano al porto con le loro reti piene di pesci, il mercato, ma anche fatti storici come le invasioni dei Saraceni, o fiabe dell'infanzia come quella di Pinocchio, e questioni legate ai tempi moderni , come i diritti umani, il tema della seconda edizione di Operation Street Art, tenutasi a Diamante quest’anno.

Diamante, soprannominata la perla del Tirreno, non è solo murales; un'attrazione principale è naturalmente il mare, ma anche, e soprattutto, il peperoncino, prodotto d’eccellenza locale, celebrato nell'annuale ‘Festival del Peperoncino’ a settembre. Dovrai provare la ‘Bomba Calabrese’, un mix di verdure tritate messe sott'olio a base di peperoncino piccante (bisogna procurarsi i peperoncini più piccanti sul mercato) – davvero una bomba.

More Dual Language Articles...