Reliving Ancient Easter Traditions in Aggius, Sardinia

ITA:

Rivivere le antiche tradizioni pasquali ad Aggius, in Sardegna
Panoramic view of the village of Aggius in Sardinia Italy

Use player to listen to Italian version

English

In the Gallura district of Sardinia, the ancient village of Aggius stands in striking contrast to the glitzy nature of the Costa Smeralda, the main tourist attraction of this part of the island.

Aggius has preserved and handed down centuries-old traditions related to song, dance, weaving, and the handicraft work of cork, iron and granite. Granite in particular is what characterizes the landscape in and around Aggius, whose churches and houses are made of granite, abundant in the area; not to miss is the Valley of the Moon, an arid expanse of large stones with twisted forms, where traces of the first settlements in the territory have been found.

One of the most heartfelt traditions relates to Easter; a number of rites and ceremonies are still performed during Holy Week (this year April 14th to 28th), when liturgical ceremonies, both indoors and outdoors, as well as processions take place.

On Palm Sunday, cheering crowds, carrying olive and palm tree branches, welcome Jesus in the granite porch of the church of SS. Rosario, while traditional melodies are sung by choirs, and a procession goes down the streets of the historic center, with members of the Confraternity of the SS. Rosario dressed in traditional garments, carrying crucifixes and banners.

To get deeper into the history and culture of this corner of Sardinia, visit the Museo Etnografico, which houses original items and machinery related to the artisanal traditions of the Gallura region; and the museum dedicated to the phenomenon of banditism peculiar to Sardinia.

Italian

Nel territorio della Gallura, in Sardegna, l'antico borgo di Aggius contrasta nettamente con la natura sfavillante della Costa Smeralda, la principale attrazione turistica di questa parte dell'isola.

Aggius ha conservato e tramandato tradizioni secolari legate al canto, alla danza, alla tessitura e all'artigianato del sughero, del ferro e del granito. Il granito in particolare è ciò che caratterizza il paesaggio di Aggius e dintorni, le cui chiese e case sono fatte di granito, abbondante nella zona; da non perdere la Valle della Luna, un'arida distesa di grandi pietre dalle forme contorte, dove sono state trovate tracce dei primi insediamenti nel territorio.

Una delle tradizioni più sentite riguarda la Pasqua; riti e cerimonie sono ancora eseguiti durante la Settimana Santa (quest'anno dal 14 al 28 aprile), quando si svolgono cerimonie liturgiche, sia all'interno che all'esterno, così come le processioni.

La domenica delle Palme, una folla festante, con in mano rami di ulivo e palme, accoglie Gesù nel portico granitico della chiesa del SS. Rosario, mentre melodie tradizionali sono intonate dai cori, e una processione sfila per le vie del centro storico; i membri della Confraternita del SS. Rosario indossano abiti tradizionali, portando crocifissi e stendardi.

Per approfondire la storia e la cultura di questo angolo di Sardegna, è da visitare il Museo Etnografico, che ospita oggetti e macchinari originali legati alle tradizioni artigianali della Gallura; e il museo dedicato al fenomeno del banditismo, peculiare della Sardegna.

More Dual Language Articles...