Why is Venice Nicknamed 'La Serenissima'?

ITA:

Perché Venezia è soprannominata "La Serenissima"?
Venice canal and gondola

Use player to listen to Italian version

English

‘Serenissimo’ was a Byzantine title, bestowed upon the Doge and the Signoria at first, then extended to the entire Republic of Venice. ‘Most Serene’ was an honorary appellate and an indicator of sovereignty.

But there is another reason why Venice has continued carrying this nickname, which has become legendary, just as the city itself, through the centuries. From the outside, Venice looked like a peaceful place, spared from the turmoil affecting so many other cities.

The choice to focus on maritime trade brought prosperity, and the establishment of an oligarchic, liberal republic laid the foundation for a solid state, universally accepted by its citizens, who, no matter their class, seemed to get along well, united by the devotion for the territory they lived in. Even when dealing with foreign policy affairs, Venice often tried to avoid conflict and disputes, preferring mediation and peace.

On these bases, Venice could well be described as ‘serene’, so much so that it was able to survive for three centuries its political, military and commercial decline, caused by Turkish expansion and the discovery of the Americas.

Diplomacy, wealth, justice and prosperity, the main aspects of the history of Venice, have indeed made it ‘Serenissima’. 

Italian

‘Serenissimo’ era un titolo di origine bizantina, conferito al Doge e alla Signoria in un primo momento, poi esteso a tutta la Repubblica di Venezia. 'Serenissimo' era un titolo onorario che stava a indicare la sovranità di un territorio.

Ma c'è un'altra ragione per cui Venezia ha mantenuto nel corso dei secoli questo soprannome, che è diventato leggendario, proprio come la città,. Dall'esterno, Venezia appariva come un luogo tranquillo, non toccato dai tumulti che interessavano tante altre città.

La scelta di concentrarsi sul commercio marittimo portò prosperità, e la creazione di una repubblica oligarchica e liberale gettò le basi per uno stato solido, universalmente accettato dai suoi cittadini, i quali, non importava la classe, sembravano andare d'accordo, uniti dalla devozione per il territorio in cui vivevano. Anche nella gestione degli affari di politica estera, Venezia spesso cercò di evitare conflitti e controversie, preferendo la mediazione e la pace.

Su queste basi, Venezia può ben essere descritta come ‘serena’, tanto è vero che è stata in grado di sopravvivere per tre secoli al declino politico, militare e commerciale, causato dall'espansione turca e dalla scoperta dell'America.

Sono stati diplomazia, ricchezza, giustizia e prosperità, i principali aspetti della storia di Venezia, ad averla resa, a tutti gli effetti, ‘Serenissima’.

More Dual Language Articles...