Wonders of Italy: Milan's Duomo

ITA:

Meraviglie d'Italia: La Cattedrale di Milano
Spires and rooftop of Milan's Duomo
English

“What a wonder it is! So grand, so solemn, so vast! And yet so delicate, so airy, so graceful!” - Innocents Abroad, Mark Twain 

The Cathedral of Milan is Italy’s largest church (without considering St. Peter’s Basilica, but that is located in the Vatican, which, technically, isn’t Italy). 

A trip to the fashion capital wouldn’t be complete without a visit inside this masterpiece of Gothic and Lombard architecture - actually, it should probably be where you begin your exploration of Milan, on the magnificent Piazza Duomo, which was already the central area in Roman Milan, or Mediolanum.

It took six centuries to build this massive church: construction began in 1386, during the ruling of Gian Galeazzo Visconti, first duke of the city, and the final details were not completed until the 20th century, with the addition of the doors.  

From the early stages, it was decided that the Duomo would be covered with white marble. The interior is just as impressive as the facade, and contains numerous artworks from the Renaissance and Baroque periods. Napoleon was crowned King of Italy inside the Duomo in 1805. 

There are 145 spires on Milan’s Cathedral. The famous statue of the Madonnina, built in gilded copper,  was placed on the highest spire in 1774. 

If the Duomo is the symbol of Milan, the Madonnina, represents the soul of the city, a beloved landmark for the Milanesi.

To admire it up close, you can take an elevator up to the rooftop, or, if you’re up for it, climb the long series of steps. The view from up there is worth it. 

Given the large crowds that the Duomo of Milan normally attracts, you may want to reserve priority entrance in advance or book a guided tour.

Italian

“Che meraviglia che è! Così grandioso, così solenne, così vasto! Eppure così delicato, così arioso, così aggraziato! " - Innocents Abroad, Mark Twain 

Il Duomo di Milano è la chiesa più grande d'Italia (senza considerare la Basilica di San Pietro, che però si trova in Vaticano, dunque, tecnicamente, non in Italia). 

Un viaggio nella capitale della moda non sarebbe completo senza una visita all'interno di questo capolavoro di architettura gotica e lombarda, anzi, probabilmente dovrebbe essere il punto di partenza per la vostra esplorazione di Milano, proprio dalla magnifica Piazza Duomo, che era già la zona centrale nella Milano romana, o Mediolanum

Ci vollero sei secoli per costruire questa monumentale chiesa: la costruzione iniziò nel 1386, durante il governo di Gian Galeazzo Visconti, primo duca della città, e gli ultimi dettagli furono completati solo nel XX° secolo, con l'aggiunta delle porte. 

Fin dalle prime fasi si decise che il Duomo sarebbe stato rivestito di marmo bianco. L'interno è notevole quanto la facciata e contiene numerose opere d'arte del periodo rinascimentale e barocco. Napoleone fu incoronato Re d'Italia all'interno del Duomo nel 1805. 

Ci sono 145 guglie sul Duomo di Milano. La famosa statua della Madonnina, costruita in rame dorato, fu posta sulla guglia più alta nel 1774. 

Se il Duomo è il simbolo di Milano, la Madonnina rappresenta l'anima della città, un punto di riferimento molto amato dai milanesi. Per ammirarla da vicino, si può prendere un ascensore fino al tetto o, se vi sentite in forma, salire la lunga serie di gradini. La vista da lassù ne vale la pena. 

Date le grandi folle che il Duomo di Milano normalmente attira, potreste voler prenotare l'ingresso prioritario in anticipo o prenotare una visita guidata.

More Dual Language Articles...

Italian Language eBooks